Il dado è tratto. Almeno sulla carta. Quella del contratto dove Carlos Sainz avrebbe apposto la propria firma legandosi alla sua nuova scuderia per il Mondiale di F1 2025. L’indiscrezione sulla scelta del pilota spagnolo ai suoi ultimi mesi in Ferrari arriva direttamente dalla Spagna. L’annuncio del team che segnerà l’inizio di una nuova pagina di carriera per il madrileno dovrebbe avvenire nei prossimi giorni ma probabilmente non a Montreal dove la Formula 1 si appresta a disputare la tre giorni del Gran Premio del Canada.

F1, Carlos Sainz ha firmato per Williams: l’annuncio al Gp di Spagna Ferrari, Sainz in Williams si accontenta: Red Bull e Mercedes porte chiuse

F1, Carlos Sainz ha firmato per Williams: l’annuncio al Gp di Spagna

Carlos Sainz ha firmato un contratto per la stagione di F1 2025, con un annuncio che potrebbe arrivare nei prossimi giorni, con tutta probabilità prima del Gran Premio di Spagna che si disputerà il 23 giugno sul circuito di Barcellona. Secondo diverse indiscrezioni provenienti proprio dalla Spagna il pilota in uscita dalla Ferrari per fare posto a Lewis Hamilton, avrebbe firmato il contratto in un importante studio legale nella sua città natale, Madrid.

Non è dato ancora sapere con certezza il nome del futuro team di F1 dove correrà nel 2025 ma a questo punto tutto porta a pensare che Carlos Sainz il prossimo anno correrà in Williams che avrebbe rimontato e sorpassato all’ultimo giro, tanto per restare in tema, la Sauber Stake F1 che dal 2026 diventerà Audi.

Ferrari, Sainz in Williams si accontenta: Red Bull e Mercedes porte chiuse

Nel momento in cui la Ferrari aveva annunciato l’ingaggio per il 2025 di Lewis Hamilton con conseguente “rinuncia” allo spagnolo, Carlos Sainz si è messo in caccia del miglior sedile che gli permettesse di continuare a cullare il sogno di primeggiare proprio come fatto con la rossa al Gp d’Australia. Le uniche due opzioni in tal senso erano Red Bull e Mercedes avendo McLaren da tempo confermato la lineup Piastri-Norris.

Ma le trattative sono sembrate da subito difficili. Red Bull non è mai stata una opzione reale tanto è che proprio in settimana Sergio Perez ha rinnovato per i prossimi due anni. Più possibile la Mercedes che però col passare del tempo ha maturato l’idea di lanciare Andrea Kimi Antonelli considerando il 2025 un anno di apprendimento per il talentuoso pilota bolognese con vista sul radicale cambiamento dei regolamenti e delle monoposto per il 2026 presentato proprio oggi.

Ecco che a Sainz non è rimasto altro che soppesare le offerte di Williams e Audi. Nonostante i rapporti ottimi col progetto tedesco, visti i trascorsi del papà con la recente vittoria alla Dakar, alla fine le ambizioni e la storicità del team di Groove devono aver preso il sopravvento. Sainz andrà in Williams al posto di Logan Sargeant e correrà il prossimo anno con Alex Albon.

Tutto sui nuovi regolamenti della F1 dal 2026