Prima fila per la Ferrari. Il Mondiale 2024 inizia con il secondo tempo di Charles Leclerc nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain con Carlos Sainz che scatterà invece dalla seconda fila col quarto tempo. Bilancio positivo per la rossa anche se i tempi delle libere ieri e stamattina, soprattutto con lo spagnolo facevano addirittura sperare nella pole position che invece è andata al solito Max Verstappen con la Red Bull che come previsto aveva qualche decimo nella manica fin qui nascosti durante tutto il week end del Sakhir.

Ma ad agitare il post qualifiche del Bahrain ci sono i visi, i dettagli, le curiosità e gli immancabili team radio. Il viso deluso di Leclerc appena sceso dalla SF-24 per la pole sfumata e che avrebbe ottenuto incredibilmente col tempone del Q2 ma anche e soprattutto una comunicazione del box Ferrari che ha scatenato le polemiche sui social.

F1 Gp Bahrain: perchè Leclerc ha mancato la pole position Ferrari, team radio Leclerc: Xavi Marcos chiede di abortire il giro, era da “pole” Ferrari, sui social tutti con Leclerc: “Fuma dalla rabbia, era da pole”

F1 Gp Bahrain: perchè Leclerc ha mancato la pole position

Muso lungo, tirato. Non certo di chi domani partirà in prima fila. Questo il mood con cui Charles Leclerc è sceso dalla Ferrari dopo le qualifiche del Gran Premio del Bahrain. L’impressione è che il pilota monegasco credesse nella pole position prima di tutti gli altri. Ed invece l’ha mancata. E nemmeno di poco. Alla fine del Q3 sono stati 228 i millesimi a dividerlo da Max Verstappen. Troppi almeno per quello che si era visto sinora.

Vero è che l’olandese volante della Red Bull ha trovato nel Q3 un giro perfetto. Per di più è stato bravo e fortunato a lanciarsi nel suo time attack alle spalle della McLaren di Oscar Piastri prendendone la scia. Infatti tutto o quasi il ritardo accumulato da Leclerc sul crono di Max è stato preso nel primo intermedio, quello peraltro più sofferto dalla Ferrari.

Ferrari, team radio Leclerc: Xavi Marcos chiede di abortire il giro, era da “pole”

La cosa più incredibile però dell’atipico venerdì del Gran Premio del Bahrain che si disputerà domani di sabato risiede nel Q2. Quello in cui Charles Leclerc ha stampato un tempone da pole position. Il suo 1.29.165 se ripetuto nel Q3 gli sarebbe valso la pole position, di 14 millesimi più veloce della vera e propria pole poi firmata da Verstappen. Forse anche per questo Leclerc è apparso deluso appena finita la qualifica.

Ma c’è di più. Proprio in quel giro record del Q2, ad un certo punto, a poche curve dalla fine, il suo ingegnere di pista, Xavi Marcos apre la comunicazione con Leclerc invitandolo apertamente ad “abortire” il giro visto che si sarebbe comunque qualificato per il Q3 anche senza quel giro, forse per risparmiare qualche curva tirata a quel set di gomme. Leclerc rispedisce al mittente l’invito e chiude con quello che a tutti gli effetti è stato il giro più veloce delle qualifiche.

Ferrari, sui social tutti con Leclerc: “Fuma dalla rabbia, era da pole”

Solidarietà con le parole e l’espressione di Charles Leclerc visibilmente deluso dall’aver mancato la pole: “Non sono contento con il team e per la scelta che ha fatto nel Q1, non dovevamo usare due set di Soft. Ci siamo rovinati il Q3 così e la possibilità di andare in pole” le parole del monegasco.

I social gli danno ragione: “Sta fumando di rabbia e si vede” scrivono in molti oppure “A momenti Leclerc prendeva la telecamere a testate e scoppiava a piangere per quanto stava fumando per la pole persa”; e poi la storia del team radio nel giro da record del Q2: Questo rimane un giro della madonna, Leclerc nel Q2 ha fatto un capolavoro (la voce di Xavi a metà giro rovina tutto come sempre)” ricorda un fan della Ferrari