«Ha sempre trasmesso tante emozioni – conclude Magni –. Mi auguro che chi l’ha sottratto possa ripensarci e, in qualche modo, restituircelo, anche lasciandolo da qualche parte, perché per noi ha un valore affettivo enorme». Il club, nel frattempo, ricompenserà chi dovesse fornire testimonianze utili al suo ritrovamento.

[iol_placeholder type=”social_facebook” url=”https://www.facebook.com/ScuderiaFerrariClubCaprinoBergamasco/posts/pfbid0Kd83StowgEwm7UhfNWPWmDRi4mv1JVNuUWz3BUgJeRFzWvVVioNDvD2FvGeG7f5el”/]