La Formula 1 riaccende i motori. Dopo la sosta per la Pasqua trasferta orientale per il circus impegnato dall’alba di venerdì (in Italia) nelle prime libere del Gran Premio del Giappone. A Suzuka non si parla solo di prestazioni, di duello tra Ferrari e Red Bull acceso dalla vittoria del cavallino rampante in Australia. Argomento del giorno nella conferenza piloti e media day è il mercato piloti. Due nomi su tutti agitano le trattative: Carlos Sainz e Max Verstappen.

Sainz è in uscita dalla Ferrari ma proprio a Melbourne ha dimostrato di essere un pilota da titolo alla faccia di chi a Maranello gli ha preferito il 40enne pluri titolato Lewis Hamilton. Verstappen è il pezzo pregiato per eccellenza, lo scandalo Red Bull seguito al caso Horner ha messo in dubbio la sua permanenza nel team austroanglosassone scatenando una serie di voci sulle sue possibili destinazioni.

Ferrari, Sainz: “Sto parlando con tanti team, non ho ancora deciso” F1 Suzuka, Verstappen lancia l’allarme: “Futuro? Potrei ritirarmi”

Ferrari, Sainz: “Sto parlando con tanti team, non ho ancora deciso”

Ha vinto in Australia stoicamente a 15 giorni dall’operazione di appendicite, è “congedato” di lusso in casa Ferrari. Carlos Sainz sta davvero dando tutto se stesso in questa stagione cominciata con la doccia fredda per la non conferma a Maranello che ha deciso di fare all in nel 2025 su Lewis Hamilton.

Sainz è uno dei pezzi pregiati del mercato piloti. Su di lui un po’ tutte le scuderie di medio/alto livello, dalla Mercedes alla Red Bull passando per Aston Martin e Stake/Sauber in procinto di diventare Audi. Lo spagnolo nel media day di Suzuka per il Gran Premio del Giappone quarta prova del Mondiale di F1 non si sbilancia sul suo futuro:

Non ho notizie da darvi. Sto parlando con tante squadre, ma ancora non ci sono novità da comunicare. Ho tante opportunità, sto parlando con tante squadre. Si tratta soltanto di capire quale sia la migliore per me e per il mio futuro, devo approfondire e capire tanti dettagli. Ad oggi però non ci sono novità a riguardo”.

[iol_placeholder type=”social_facebook” url=”https://www.facebook.com/reel/3503433889967263″/]

F1 Suzuka, Verstappen lancia l’allarme: “Futuro? Potrei ritirarmi”

Da sempre poco incline alle banalità e ai riflettori, Max Verstappen non si è smentito nemmeno a Suzuka. L’olandese volante non si preoccupa della debacle Red Bull in Australia: “Non penso che accadrà di nuovo, già dalle libere in Australia ho avvertito dei segnali non positivi”. Poi rispondendo alle domande sul suo futuro in Red Bull messo in bilico dall’Horner gate e tutti i vari risvolti interni, ha detto minacciosamente:

“Non so neanche se l’anno prossimo correrò in Formula 1, ho un contratto con la Red Bull fino al 2028. Prima devo capire se vorrò ancora guidare una Red Bull, o in generale se avrò ancora voglia di guidare in Formula 1. Non conosco il mio futuro, per adesso sono molto felice così”.