Cambiamenti importanti in Ferrari. Dal prossimo Gp, Xavi Marcos non seguirà più le questioni di pista di Chales Leclerc e sarà sostituito in veste di Race Engineer da Bryan Bozzi, attuale Performance Engineer del monegasco. Una decisione un po’ a sorpresa, resa nota dal Cavallino con una doppia nota affidata ai social che illustra la mini-rivoluzione interna.

Bozzi nuovo ingegnere di pista di Leclerc Il comunicato della Ferrari Switch già a Imola Chi è Bryan Bozzi Xavi Marcos più lontano dalla F1?

Bozzi nuovo ingegnere di pista di Leclerc

Bryan Bozzi è il nuovo ingegnere di pista di Chales Leclerc alla Ferrari. Lo ha comunicato la Scuderia di Maranello con una nota ufficiale diffusa sui social. Bozzi lascerà, così il suo incarico da Performance Engineer del monegasco e sostituirà Xavi Marcos per seguire più da vicino le questioni di pista del pilota della Rossa con il numero 16.

Il comunicato della Ferrari

La nota della Scuderia del Cavallino rampante parla di “Aggiornamento organizzativo” e spiega: “La Scuderia Ferrari HP comunica che Bryan Bozzi, da dieci anni nel team e attuale Performance Engineer di Charles Leclerc, assumerà il ruolo di ingegnere di pista a partire dal Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna a Imola del prossimo fine settimana”.

Switch già a Imola

Lo switch interno si concretizzerà, dunque, già a partire dal prossimo appuntamento del Mondiale di F1, che vedrà appunto il Circus impegnato in Italia nel Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna nel fine settimana del 18 e 19 maggio. La notizia è arrivata proprio nella giornata in cui la Rossa è stata protagonista a Fiorano per una sessione di test FIA e non è proprio una mossa di poco conto, visto che Xavi Marcos è ingegnere di pista di Leclerc dal 2019.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://twitter.com/ScuderiaFerrari/status/1788615590615089642″ profile_id=”ScuderiaFerrari” tweet_id=”1788615590615089642″/]

Chi è Bryan Bozzi

Ormai ex Performance Engineer di Charles Leclerc, Bryan Bozzi è laureato in ingegneria meccanica e in Ferrari da oltre dieci anni. Il suo ingresso nell’universo della Rossa risale, infatti, al 2012, occupandosi per i primi due anni della galleria del vento di Maranello. Il passaggio successivo lo ha visto occuparsi di aerodinamica fino al 2018 nel Aero Track Group Engineer. Da allora e fino all’annuncio odierno, è stato Performance Engineer del monegasco.

Xavi Marcos più lontano dalla F1?

Con un secondo comunicato, la Rossa ha annunciato anche il futuro di Xavi Marcos, che resterà al servizio della Ferrari, anche se con mansioni più da ‘dietro le quinte’ e, probabilmente, più lontano dalla F1: “La Scuderia Ferrari HP comunica che, a partire da lunedì 13 maggio, Xavi Marcos porterà la sua preziosa esperienza maturata come ingegnere di pista presso il team di Formula 1 nello sviluppo di altri importanti programmi aziendali“.