La prima giornata del tabellone maschile agli Internazionali di Roma regala subito grandi emozioni con il centrale che fa un tifo caldissimo per Luciano Darderi che subita dopo una verra e propria maratona il canadese Denis Shapovalov. Avanza anche Flavio Cobolli che dopo una partenza lenta super il tedesco Marterer in due set.

Darderi-Shapovalov: è subito battaglia Scontro epico sul centrale Cobolli senza ostacoli: battuto Marterer

Darderi-Shapovalov: è subito battaglia

La scelta degli organizzatori di aprire la giornata con il match tra Luciano Darderi e Denis Shapovalov sembra pagare subito dividendi. I due si danno infatti battaglia sin dal primo set co il canadese che sembra particolarmente carico e accende la contesa con una prolungata protesta su una chiamata dubbia. Darderi soffre a tenere il ritmo del suo avversario ma riesce a portare il primo set al tiebreak dove però a prevalere è il canadese dopo una battaglia durata oltre un’ora e un quarto.

Scontro epico sul centrale

Saranno tre ore di battaglia tra i due giocatori con il tennista italo-argentino che si aggiudica il secondo set con il punteggio di 6-3 e che nel parziale decisivo mette subito la freccia. Si tratta però soltanto di un’illusione per Shapovalov prima rientra e poi sorpassa. Il canadese va a servire per il match sul punteggio di 5-4 e conquista anche dei matchpoint, ma Darderi chiama l’urlo del Centrale mette insieme una clamorosa rimonta e al tiebreak riesce a fare la differenza nei punti decisivi conquistando il passaggio al secondo turno dove trova l’argentino Navone (con cui ha perso in semifinale al Challenger di Cagliari). Alla fine del match il tennista italo-argentino, spinto dal pubblico per tutta la gara, non ha nascosto la sua emozione.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://twitter.com/atptour/status/1788184314112282926″ profile_id=”atptour” tweet_id=”1788184314112282926″/]

Cobolli senza ostacoli: battuto Marterer

Inizio lento per Flavio Cobolli che sul Grand Stand ci mette qualche minuto per trovare il suo ritmo di gioco. Va sotto di un game ma riesce a ribaltare immediatamente la situazione e conquista il primo set con il punteggio di 6-4. Nel secondo continua il dominio del 22enne italiano che non ha nessuna difficoltà controllando il match fino a chiudere con il punteggio di 6-2. Il prossimo match già si annuncia piuttosto complicato visto che sulla sua strada ci sarà lo statunitense Sebastian Korda.

Internazionali d’Italia: il tabellone completo