Tre ore e mezzo al centro sportivo della Continassa, forse le ultime da allenatore della Juventus. Massimiliano Allegri si è presentato al centro sportivo intorno alle 10, a bordo della sua Fiat 500, un’ora e mezzo prima dell’inizio della seduta d’allenamento mattutina, fissata per le 11.30. Nonostante le voci insistenti sull’esonero imminente, in società non hanno ancora formalizzato annunci, comunicazioni ufficiali e saluti di rito. John Elkann e i suoi collaboratori stanno ancora riflettendo sul da farsi, mentre i legali – della Juve e di Max – discutono di altre questioni.

Allegri dirige la seduta d’allenamento al centro sportivo Juve Nessun incontro tra Max e la dirigenza: Montero in viaggio Momblano: “Accordo tra i legali di Juve e Allegri sull’uscita” Galeone: “Allegri verso Inghilterra o Germania”. Voci sull’Arabia

Allegri dirige la seduta d’allenamento al centro sportivo Juve

Allegri, tornato calmo dopo la clamorosa serie di comportamenti sopra le righe al termine della finale di Coppa Italia con l’Atalanta, in cui sembrava avercela col mondo intero (da Maresca a Rocchi, da Giuntoli al direttore di Tuttosport Vaciago e forse qualche altro), è entrato al JTC dall’area dedicata e ha diretto la seduta, che ha vissuto su ritmi blandi: il prossimo impegno della Juve, la penultima di campionato sul campo del Bologna, del resto è in programma soltanto lunedì sera. Nessun incontro con la dirigenza, nessun summit con la proprietà.

Nessun incontro tra Max e la dirigenza: Montero in viaggio

Il tecnico livornese ha poi abbandonato il centro sportivo intorno alle 13.30, salutando fugacemente con la mano i pochi tifosi presenti all’esterno della struttura. Paolo Montero, il tecnico della Primavera che secondo molti potrebbe essere in predicato di accomodarsi sulla panchina bianconera per le ultime due uscite di campionato, è partito per Roma. Sabato 18 maggio alle 11 i giovani della Juve, infatti, affrontano il Frosinone nell’ultimo turno del campionato di categoria. Montero, per giunta, non sarà in panchina perché squalificato. E nessun altro tecnico del vivaio sarebbe stato allertato per rilevare la prima squadra.

Momblano: “Accordo tra i legali di Juve e Allegri sull’uscita”

Secondo il giornalista Luca Momblano, sempre ben informato sulle faccende di casa Juve, i legali dell’allenatore e del club hanno trovato un accordo per l’uscita di scena di Allegri, legato al club da un ricco contratto – sette milioni netti a stagione – fino a giugno 2025. In una diretta su Twitch, Momblano ha parlato di “punto di incontro” ormai prossimo. “Il vantaggio che ne trarrebbe la Juventus è rilevante, mentre Allegri sa come muoversi e come trovare un altro incarico”. Non è chiaro però se il divorzio avverrebbe subito, nelle prossime ore, o dopo l’ultima stagionale.

Galeone: “Allegri verso Inghilterra o Germania”. Voci sull’Arabia

Viene da chiedersi quale sarà la prossima destinazione di Max, una volta lasciata – subito, nel weekend o al massimo tra una decina di giorni – l’amata Juve. Chi lo conosce bene, Giovanni Galeone, in un intervento a Radio Kiss Kiss ha parlato di due possibili destinazioni: “Potrebbe andare in Inghilterra o in Germania, ma ora è ancora presto. Lui ha raggiunto gli obiettivi che gli avevano fissati, qualificazione in Champions e Coppa Italia, ha portato a casa la coppa”. Ma si parla anche di Arabia Saudita, dove sarebbero pronti a sommergere Max di soldi: chissà se Cristiano Ronaldo sarebbe contento di vederlo sulla panchina dell’Al Nassr.