Oggi la decisione su Giraudo, tra qualche tempo arriverà anche quella su Andrea Agnelli. Il Tar del Lazio deve fare i conti con la voglia di giustizia degli ex dirigenti della Juventus che si rivolgono alla magistratura ordinaria per far valere le proprie ragioni. L’ultima mossa riguarda l’ex presidente della società bianconera che in diretta sfida alla Figc ha deciso di presentare un nuovo ricorso.

Agnelli, ricorso al Tar per la squalifica di 10 mesi Il ricorso di Agnelli: i motivi della mossa Juve: i tifosi dalla parte di Agnelli

Agnelli, ricorso al Tar per la squalifica di 10 mesi

Secondo le ultime informazioni è stato presentato oggi al Tar del Lazio il ricorso amministrativo con il quale l’ex presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha deciso di contestare la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sul caso della manovra stipendi. In particolare l’ex presidente bianconero contesta il dispositivo emesso lo scorso 19 gennaio con il quale l’organo della giustizia sportiva aveva dichiarato in parte inammissibile e in parte infondato il ricorso presentato da Agnelli nei confronti della sanzione emessa dalla Corte di Appello della Figc. In quella occasione Agnelli era stato sanzionato con un’inibizione della durata di 10 mesi e un ammenda di 40mila euro.

Il ricorso di Agnelli: i motivi della mossa

La mossa di Andrea Agnelli ha tutto il sapore di una mossa più politica che giuridica. Senza dubbio l’ex presidente della Juventus vuole far valere le sue ragioni come ha fatto anche nei confronti della Figc la scorsa primavera. Agnelli ha sempre ribadito la sua innocenza così come quella del club al punto da creare una vera e propria spaccatura, visto che la Juventus in merito alla manovra stipendi ha deciso di accettare un patteggiamento con la Figc, scelta che l’ex numero uno ha deciso di non accettare. Dietro la sua mossa c’è la volontà di ribadire la sua innocenza e di rimarcare la bontà e la trasparenza del suo operato alla guida della Vecchia Signora.

Juve: i tifosi dalla parte di Agnelli

I tifosi della Juventus si sono sempre schierati dalla parte di Andrea Agnelli. L’operato dell’imprenditore è sempre stato guidato agli occhi della tifoseria bianconera dalla voglia di riuscire a portare il club al vertice in Italia e in Europa a volte anche a scapito dell’equilibrio di bilancio. Ma Agnelli si è guadagnato l’amore della fanbase bianconera soprattutto per come ha gestito sia la situazione legata al caso plusvalenze che a quelle delle manovra stipendi. E anche la decisione di fare ricorso al Tar, che arriva proprio nel giorno della decisione su Giraudo, riceve l’approvazione dei tifosi bianconeri.