Terzultima giornata di campionato in serie A, con tanti verdetti già scritti. Scudetto all’Inter già assegnato da tempo, altre tre squadre sicure della Champions (Milan, Juventus e Bologna), delineate pure le partecipanti alla prossima Supercoppa a quattro. Restano da definire le altre due retrocesse oltre alla Salernitana e le altre squadre in Europa. Questo nella Serie A reale. E in quella virtuale, depurata dalle sviste e dagli errori di arbitri e Var? Vediamo come cambia la classifica senza errori arbitrali di Serie A, aggiornata alla diciassettesima (e terzultima) di ritorno.

Arbitri, una gara falsata nella terzultima giornata Moviola Serie A: le altre partite del 36mo turno Serie A, la classifica senza errori arbitrali IL REGOLAMENTO L’Albo d’oro del Campionato di Serie A senza errori arbitrali di Virgilio Sport

Arbitri, una gara falsata nella terzultima giornata

Il match falsato del turno è Juventus-Salernitana, chiuso sul risultato di 1-1. Come sottolineato a viva voce dall’ex arbitro Cesari a Pressing, infatti, manca un rigore per i granata. L’episodio è quello del contatto in area tra il portiere bianconero Szczesny e Ikwuemesi. Per l’ex fischietto della sezione di Genova non ci sono dubbi: “C’è una gamba altissima, destra, che interrompe la corsa del giocatore. Per me il pallone poteva rimanere nella disponibilità del giocatore della Salernitana e dunque era rigore”. L’arbitro Santoro e il Var non sono stati dello stesso avviso.

Moviola Serie A: le altre partite del 36mo turno

Diverse proteste anche in altri match del turno, in cui però non si sono registrati errori decisivi. Buona la direzione di Giua in Frosinone-Inter, qualche ombra su quella di Pairetto in Napoli-Bologna: dubbi sul rigore concesso agli azzurri, dubbi anche sulla mancata ripetizione dello stesso per partenza anticipata di Ravaglia sul tiro di Politano. Errore grave di Guida in Atalanta-Roma, ammesso dalla stessa Aia (inesistente il rigore per i giallorossi), mentre non ci sono sviste significative da segnalare in Milan-Cagliari (direttore di gara Sozza).

Serie A, la classifica senza errori arbitrali

Ecco la classifica di Serie A 2023-2024 senza errori arbitrali, aggiornata al netto di tutte le sviste determinanti dei fischietti:

class
reale diff
punti class
virtuale INTER 92 INTER +3 89 MILAN 74 MILAN -2 76 BOLOGNA 67 BOLOGNA -3 70 JUVENTUS 67 JUVENTUS +2 65 ATALANTA* 63 ATALANTA* -1 64 ROMA 60 LAZIO -2 61 LAZIO 59 ROMA +2 58 FIORENTINA* 53 FIORENTINA* -2 55 NAPOLI 51 NAPOLI -3 54 TORINO 50 TORINO -1 51 GENOA 46 MONZA – 45 MONZA 45 GENOA +2 44 LECCE 37 LECCE -1 38 VERONA 34 CAGLIARI -2 35 UDINESE 33 EMPOLI -2 34 CAGLIARI 33 UDINESE -1 34 FROSINONE 32 VERONA34 EMPOLI 32 SASSUOLO -4 33 SASSUOLO 29 FROSINONE -1 33 SALERNITANA 16 SALERNITANA +3 13

*1 partita in meno

IL REGOLAMENTO

Questa classifica è stilata sulla base di quello che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi e che possono determinare direttamente il risultato, come i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un’espulsione esagerata o ingiusta a tanti minuti dalla conclusione del match. Non sono considerate le variabili non direttamente determinanti, come i cartellini gialli, i falli veri o presunti avvenuti nell’azione precedente a quella che ha portato a un gol, un’espulsione contestata in zona Cesarini, ecc. In caso di parità di punti tra due o più squadre, è premiata quella che ha subito più penalizzazioni nell’arco del campionato.

L’Albo d’oro del Campionato di Serie A senza errori arbitrali di Virgilio Sport

Ecco i vincitori dello speciale campionato di Virgilio Sport: in corso la quinta edizione.

2019-20: Inter
2020-21: Inter
2021-22: Milan
2022-23: Napoli

Quando può intervenire il VAR? Ecco il regolamento e il protocollo aggiornato, con tutti i casi.