I risultato inchiodano Maurizio Sarri. E non solo. Perché il ko interno della Lazio con l’Udinese – il terzo di fila in campionato – ha fatto scattare la contestazione della Curva Nord all’indirizzo di società, allenatori e squadra e mobilitato i tifosi sul web. Intanto la società ha imposto il ritiro punitivo a Formello.

Lazio, i numeri della crisi: Sarri rischia l’esonero? Tifosi della Lazio in rivolta sul web: il caso Immobile Lazio, Sarri è da esonerare? La risposta social dei tifosi

Lazio, i numeri della crisi: Sarri rischia l’esonero?

Nono posto in classifica e 11 punti di ritardo dal quarto posto Champions. Nel posticipo della 28a giornata di campionato l’Udinese ha inflitto alle aquile la dodicesima sconfitta stagionale. L’attacco segna poco (solo 33 gol fatti) e il malcontento di Immobile al momento della sostituzione con Castellanos quando la Lazio era già sotto 2-1 è la fotografia di un ambiente poco sereno. Sarri rischia la panchina? Al momento la società ha optato per un’altra via, quella del ritiro punitivo a Formello. Questa la decisione presa da Lotito e Fabiani per provare a uscire dalla crisi.

Tifosi della Lazio in rivolta sul web: il caso Immobile

Perché sul 2-1 per l’Udinese la Lazio non ha provato il tutto per tutto facendo giocare Immobile e Castellanos insieme? Secondo quanto spiegato nel post partita dal vice Martusciello (Sarri era squalificato) i due attaccanti al momento non possono coesistere perché finirebbero per pestarsi i piedi. “La cosa peggiore di Sarri ieri è stata la totale incapacità di leggere la partita. Toglie Immobile nel momento in cui la Lazio ha una reazione, sta creando. Il cambio Kamada ci sta anche, ma è inaccettabile pensare che due punte centrali non possano giocare insieme” scrive Luca su X.

Lazio, Sarri è da esonerare? La risposta social dei tifosi

A porre la questione su Twitter è Radio Radio: Sarri è da esonerare? “Subito” risponde Maurizio. “Purtroppo sì. Lotito è il vero problema, ma chi lo esonera?” commenta Ade. “Veramente si sarebbe già dovuto dimettere da tempo” sostiene AquilaReale. Tanti i sì, ma c’è anche chi opta per una posizione diversa. “L’unico colpevole è un presidente che da 20 anni ci fa vivere in un loop eterno. Sempre le stesse stagioni, senza sogni né ambizioni” afferma Fabio. “Cosa può fare Sarri se 5/11 di questa squadra sono da terza categoria?” si domanda Toppel.