Le Iene colpiscono ancora. No, questa volta non si parla di arbitri: a essere protagonisti del servizio, anzi dello scherzo, del programma di Italia 1 sono i calciatori. A cui è stata prospettata una fantomatica offerta milionaria dall’Arabia Saudita. Da Pellegrini a Jorginho: ecco come hanno reagito i diretti interessati.

Offerta shock da 30 milioni all’anno: lo scherzo de Le Iene Pellegrini e Zaccagni: ecco chi ha detto no all’offerta araba In tanti hanno accettato, ma in pochi sono usciti allo scoperto

Offerta shock da 30 milioni all’anno: lo scherzo de Le Iene

Sono stati 50 i calciatori vittime dello scherzo telefonico orchestrato da Sebastian Gazzarini e un’attrice. Oggetto del servizio un’offerta da 30 milioni a stagione dall’Arabia Saudita, che già la scorsa estate ha fatto incetta di stelle portando nella Saudi Pro League nomi del calibro di Neymar, Milinkovic-Savic, Sadio Mané, Koulibaly e Benzema. Alcuni hanno rifiutato senza batter ciglio, altri, invece, si sono mostrati molto interessati alla proposta.

Pellegrini e Zaccagni: ecco chi ha detto no all’offerta araba

No categorico di Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma che si è rilanciato con De Rossi: “Non sono interessato, io sto bene e Roma e sono contento di giocare per la squadra della mia città”, ha detto. Sulla stessa lunghezza d’onda Zaccagni della Lazio: “No guardi io sono a posto, sono contento così per ora”. Anche il Cholito Simeone, che in estate potrebbe lasciare Napoli, ha declinato l’offerta da parte dei finti procuratori arabi: “Non è il mio pensiero adesso andare in Arabia. Io in questo momento non sono interessato ai soldi, sono in un momento dove penso a fare la mia carriera in Europa”. Tra i rifiuti anche quelli di Perin e Bernardeschi.

In tanti hanno accettato, ma in pochi sono usciti allo scoperto

Proprio così: l’88% dei calciatori interpellati ha palesato il proprio interesse nei confronti della proposta shock. Ma soltanto in quattro hanno dato l’ok alla diffusione del loro audio. Tutti gli altri hanno preferito restare nell’anonimato. Dunque, chi ha detto sì? Balotelli, Jorginho, Sensi e Bonaventura. Jack ha aperto al trasferimento: “Tra un anno mi scade il contratto magari cambio squadra e vado in Arabia…”. Evviva la sincerità. Il servizio de Le Iene si chiude poi con un quesito: “Perché nove calciatori su dieci andrebbero in Arabia, ma non vogliono farlo sapere?”.