Non ci sono più dubbi. Se prima era un velato sospetto, adesso è una certezza. Non si è trattato di una morte accidentale quella di Konstantin Kolstov, l’ex giocatore di hockey, compagno della tennista Sabalenka. Il bielorusso si è suicidato.

Koltsov si è buttato dal balcone di un albergo La Sabalenka non si è ritirata e giocherà egualmente Parla Badosa, la prossima avversaria della Sabalenka

Koltsov si è buttato dal balcone di un albergo

Lo ha confermato il Dipartimento di Polizia della contea di Miami-Dade. “Secondo quanto riportato dagli investigatori – si legge nel comunicato stampa delle forze dell’ordine – lunedì 18 marzo 2024, approssimativamente alle 12.39 del mattino, la polizia e i vigili del fuoco di Bal Harbour sono stati chiamati al St. Regis Bal Habrour Resort al 9703 di Collins Avenue per un uomo che si era buttato dal balcone della sua camera. La sezione omicidi del Miami-Dade Police Department si è fatta carico dell’investigazione dell’apparente suicidio del signor Konstantin Koltsov, nato il 17 marzo 1981. La morte non è considerata sospetta”.

La Sabalenka non si è ritirata e giocherà egualmente

La n.1 del ranking Wta è rimasta ovviamente sconvolta ma ha deciso di non ritirarsi: giocherà egualmente i Miami Open e ieri si è anche allenata. Il suo debutto, previsto per venerdì, sarà contro la spagnola Paola Badosa, sua grande amica, che ha superato in tre set Simona Halep.

Parla Badosa, la prossima avversaria della Sabalenka

Un destino beffardo per la tennista iberica che dovrà affrontare una delle sue migliori amiche in un momento così tragico. Badosa ha sconfitto Simona Halep, in una partita carica anche emotivamente, perché la 32enne romena giocava la sua prima partita dagli US Open 2022, grazie all’ottenimento di una riduzione della sanzione che stava scontando per doping, dopo un ricorso davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS). La spagnola, dopo la vittoria con i parziali di 1-6, 6-4 e 6-3 ha dichiarato di aver parlato con la Sabalenka dopo che si è saputo della morte di Koltsov.

“Certo, ho parlato con lei. È una delle mie migliori amiche. Ieri le ho parlato a lungo, stamattina la stessa cosa. Quindi so cosa sta passando. Conosco tutta la situazione, cosa sta succedendo. Anche per me è scioccante affrontare tutto questo perché alla fine lei è la mia migliore amica e non voglio che soffra. È una situazione molto difficile. È una donna forte. Penso che trarrà forza da qualche parte. Spero che sarà una battaglia, una bella partita e vedremo”,