Il Milan di Paulo Fonseca, ormai prossimo alla nomina ad allenatore dei rossoneri, verrà costruito a partire da un nuovo terzino destro: Cash, Emerson Royal e Tiago Santos sono i nomi studiati da Moncada e dalla dirigenza rossonera. Che, intanto, è vicina a piazzare il colpo Zirkzee.

Milan, tre nomi per accontentare Fonseca Milan: Cash, Emerson Royal o Tiago Santos come terzino destro Milan, Zirkzee più vicino: l’agente abbassa pretese sulle commissioni

Milan, tre nomi per accontentare Fonseca

Un terzino destro rapido, affidabile in fase difensiva e soprattutto abile nella costruzione del gioco: è stata questa la prima richiesta di Paulo Fonseca, prossimo allenatore del Milan, alla dirigenza rossonera. Moncada e i suoi uomini si sono messi subito al lavoro, proponendo tre nomi al tecnico portoghese: il polacco Cash, il brasiliano Emerson Royal e il portoghese Tiago Santos.

Milan: Cash, Emerson Royal o Tiago Santos come terzino destro

Matty Cash, 27enne nato in Inghilterra da una famiglia polacca scappata dal proprio paese dopo la Seconda Guerra Mondiale, è il profilo più costoso (25 milioni di euro la sua valutazione) ma anche quello più intrigante, soprattutto per la crescita registrata con la maglia dell’Aston Villa e l’esuberanza atletica, qualità che si abbina ad una buona tecnica e soprattutto alla grande sicurezza con cui gestisce il pallone.

Costa meno, attorno ai 20 milioni di euro, Emerson Royal, 25enne brasiliano meno veloce di Cash ma estremamente duttile: per il Tottenham ha fatto sì il terzino destro, ma ha giocato anche a sinistra e, in casi di emergenza, pure da centrale.

Infine resta viva la pista che porta a Tiago Santos, 21enne portoghese che Fonseca ha lanciato da titolare al Lille: meno esperto, meno “fisico” ma con ottime potenzialità e un prezzo di 12 milioni di euro.

Milan, Zirkzee più vicino: l’agente abbassa pretese sulle commissioni

Mentre va avanti la valutazione del profilo migliore per il ruolo di terzino destro, il Milan registra progressi sul fronte della trattativa per Joshua Zirkzee, l’erede designato di Olivier Giroud per la maglia numero 9. Kia Joorabchian, il potente procuratore dell’olandese, pare aver abbassato le proprie pretese in merito alla commissione da 15 milioni di euro richiesta per portare l’attaccante in rossonero: se l’agente di Zirkzee scenderà sotto i 10 milioni, il Milan potrebbe chiudere rapidamente l’affare, avendo già stanziato i 40 milioni di euro necessari a pagare la clausola rescissoria presente sul contratto del centravanti con il Bologna.