L’altro volto di Milano. All’entusiasmo del popolo nerazzurro fa da contraltare l’aria pesante che si respira sulla sponda rossonera dei Navigli. Il Meazza, che ha appena ospitato la festa della seconda stella dell’Inter, si appresta – ora – ad accogliere la contestazione dei sostenitori del Milan in occasione della sfida col Genoa.

Meazza, è qui la festa? Non più: spazio al malcontento Milan, secondo posto da blindare. Ma ai tifosi non basta Allenatore e mercato: i tormenti del popolo rossonero

Meazza, è qui la festa? Non più: spazio al malcontento

Tutto in una manciata di giorni: l’eliminazione dall’Europa League per mano della Roma e lo scudetto consegnato all’Inter proprio nel derby. Già, neppure nel peggiore degli incubi. Così la situazione è precipitata nella Milano rossonera. Ed è anche per questo motivo che la società ha deciso di mollare la pista Lopetegui, dando così ascolto alla rivolta social dei tifosi. TuttoSport rivela che domenica, quando l’undici di Pioli riceverà la visita del Genoa per la 35a giornata di Serie A, il Meazza non sarà pieno e si teme anche una contestazione. Non è escluso che pure la Curva Sud, finora sempre accanto alla squadra, possa farsi sentire. Insomma, un clima tutt’altro che sereno.

Milan, secondo posto da blindare. Ma ai tifosi non basta

L’obiettivo del Milan è chiudere la stagione nel migliore dei modi, ovvero respingendo l’assalto della Juventus per il secondo posto. Non resta altro per cui lottare in questo amaro finale di stagione, ma ai tifosi non basta. Non basta per quanto successo nelle ultime settimane. Non basta perché avrebbero voluto una squadra capace di lottare per evitare che la seconda stella dell’Inter fosse cucita sul petto dei rivali di sempre in occasione del derby. E non basta perché, adesso, è il momento di fornire risposte in merito al futuro. Che Milan sarà quello del prossimo anno?

Allenatore e mercato: i tormenti del popolo rossonero

Pioli sembra ormai destinato a lasciare Milanello. La società sembrava orientata a puntare sull’ex ct della Spagna Lopetegui, ma alla fine l’hanno spuntata i tifosi che hanno reso virale l’hashtag #Nopetegui raccogliendo anche migliaia di firme online per scongiurare l’arrivo del tecnico iberico. E, mentre il club ha riaperto il casting in panchina, il popolo rossonero vuole capire che tipo di mercato imposterà la dirigenza. E se la squadra sarà in grado di poter competere per lo scudetto e dire la sua anche in Champions. Le risposte arriveranno più in là, intanto c’è il Genoa. E il Meazza è pronto a mostrare l’altro volto di Milano, quello meno disteso e più infervorato.