Si complica per il Milan la strada per arrivare a Joshua Zirkzee: Kia Joorabchian, procuratore dell’olandese in passato protagonista dello “sgarbo” Tevez, chiede infatti una maxi-commissione per la firma del suo assistito. Intanto, però, il club rossonero ha chiuso definitivamente il caso Camarda: il giovane attaccante ha firmato il contratto da professionista.

Milan, si complica la trattativa per Zirkzee Milan, il “nemico” Joorabchian chiede maxi-commissione per Zirkzee Milan, Camarda firma contratto fino al 2027

Milan, si complica la trattativa per Zirkzee

Joshua Zirkzee è in cima alla lista dei desideri del Milan, gradirebbe indossare la maglia rossonera e la clausola rescissoria sul contratto col Bologna da 40 milioni di euro lo rende un obiettivo alla portata del club di proprietà di Redbird. La chiusura dell’affare, però, potrebbe risultare più complicata del previsto. Tra il Milan e Zirkzee, infatti, s’è messo Kia Joorabchian, il potente procuratore dell’olandese, già protagonista di alcune “storie tese” col club rossonero.

Milan, il “nemico” Joorabchian chiede maxi-commissione per Zirkzee

Joorabchian, infatti, chiede una commissione per chiudere l’affare da ben 15 milioni di euro, mentre il Milan vorrebbe limitare il suo compenso a 5 milioni. Una cifra di certo non bassa, ma che Joorabchian ritiene inadeguata. Il procuratore rischia di tornare nuovamente a essere l’uomo più odiato dai tifosi rossoneri anni dopo l’affare Tevez: nel gennaio 2012 il Milan va vicinissimo a prendere l’argentino del City, l’allora a.d. Adriano Galliani viene anche fotografato in un ristorante di Rio de Janeiro insieme all’Apache e a Joorabchian, suo agente, ma poi l’affare sfuma. E nell’estate del 2013, quando Galliani torna all’assalto, Joorabchian sceglie la Juventus per il suo assistito. Tevez resterà un grande rimpianto dei tifosi del Milan.

Milan, Camarda firma contratto fino al 2027

Nessun rimpianto, invece, per Francesco Camarda: il Milan ha risolto i problemi relativi al contratto da professionista del talento che ha trascinato l’Italia U17 alla vittoria degli Europei. Camarda si è recato oggi a Casa Milan per firmare il suo primo contratto da professionista: per lui un triennale con scadenza a giugno 2027 a 800mila euro a stagione più bonus. Uno stipendio eccezionale per un calciatore di soli 16 anni.