Ancora una volta in questa stagione Francesco Bagnaia manca il successo in una Sprint Race, e ancora una volta dopo aver sfiorato la vittoria in una gara nella penisola iberica. Infatti, come a Jerez, anche nel GP di Catatogna il pilota Ducati era in lotta per il miglior piazzamento, sebbene a Barcellona il trionfo era praticamente a portata di mano visto che Pecco stava conducendo in testa. E invece nell’ultimo giro la cocente beffa, con l’anteriore della sua Desmosedici andato a peripatetiche in curva 5, spedendo così il pilota e il mezzo fuoripista.

GP Catalogna, Sprint Race: Espargarò approfitta e vince, rimonta notevole di Marquez e podio tutto spagnolo Espargarò: “Non ho voluto correre rischi inutili” “Ho messo pressione a Bagnaia e lui ha sbagliato. Ma meritava di vincere” Marquez: “Incredibile, non mi aspettavo questa rimonta”

GP Catalogna, Sprint Race: Espargarò approfitta e vince, rimonta notevole di Marquez e podio tutto spagnolo

A trionfare l’idolo di casa Aleix Espargarò, che in questo fine settimana ha annunciato il suo ritiro dalla MotoGP ed intanto ha voluto dimostrare l’ottimo feeling delle Aprilia sul circuito del Montmelò (lo spagnolo ha anche conquistato la pole per domani).

Podio tra l’altro tutto di connazionali: al secondo posto uno strepitoso Marc Marquez, che dopo le fatiche delle forche caudine delle pre-qualifiche (finendo in Q1 anziché passare direttamente in Q2) ha messo a segno con la sua Ducati – pure leggermente danneggiata dopo una toccata a inizio gara – una spettacolare rimonta, dal 14esimo posto al secondo (anche approfittando delle disgrazie altrui, causate dal proverbiale scarso grip del Montmelò). Terzo l’altrettanto spettacolare e sempre più certezza del mondiale Pedro Acosta.

Espargarò: “Non ho voluto correre rischi inutili”

Finita la gara, Espargarò ha sottolineato nelle interviste a Sky Sport la necessità di usare la testa a Barcellona, “perché questa è una pista molto tattica”. Aggiungendo: “Non aveva senso tenere un passo eccessivo visto il poco grip e lo sterzo si chiudeva continuamente. E infatti davanti hanno iniziato a commettere errori. In questo modo ho potuto sorpassare Martin ed Acosta. Quando è stata la volta di Bagnaia si è alzata la pressione della mia gomma anteriore, perciò ho preferito restare a mezzo secondo di distanza e spingere per vedere se avrebbe commesso un errore. Cosa che poi ha fatto“.

“Ho messo pressione a Bagnaia e lui ha sbagliato. Ma meritava di vincere”

In pratica, il pilota di Granollers ha messo pressione a Pecco, riuscendo nell’intento. Ma in ogni caso non ha voluto minimizzare la gara di Bagnaia: “Avevo una possibilità per superarlo perché ero all’interno. Lui però ha chiuso e io cercato di fare una corsa pulita perché volevo evitare di toccarlo. Se perdi una opportunità con un pilota veloce come lui, poi diventa dura averne un’altra. Alla fine gli ho messo pressione e lui ha sbagliato, ma non mi è capitato di vedere spesso un Pecco così determinato e cattivo. Oggi avrebbe meritato la vittoria”.

Marquez: “Incredibile, non mi aspettavo questa rimonta”

Chiudiamo con le parole di Marquez, che subito dopo la gara ha commentato così il suo exploit: “È incredibile, non mi aspettavo la rimonta a Le Mans dove avevamo il passo, figurarsi qui dove invece mi sembrava di non averlo. Penso di non essermela cavata male dopo la curva 2. Seriamente, oggi la pista era molto diversa, abbastanza scivolosa, ma abbiamo avuto il ritmo, in particolare nei primi giri. Ed anche negli ultimi a dire il vero, la moto è sempre stata ottima. Sono caduti molti piloti, e la situazione si è resa complicata in pista. Congratulazioni ad Aleix, penso che anche domani sarà la sua giornata”.