L’Italia U21 vince al suo esordio al Tournoi Maurice Revello nel match contro i pari età del Giappone. Sul campo di Vitrolles, gli azzurrini si sono imposti con il risultato di 4-3 con non poche difficoltà. Per la squadra di Nunziata, a segno Fini, gol su rigore di Fabbian e doppietta di Raimondo: per i nipponici, tripletta di Shiogai, rivelatosi una spina nel fianco per la selezione azzurra.

La chiave del match Top e flop Italia U21 Migliore e peggiore Giappone Il tabellino

La chiave del match

Partita pirotecnica sul campo di Vitrolles. Prestazione con alti e bassi per l’Italia U21 dai tanti volti nuovi: primi 35 minuti senza sbavature per gli azzurrini, che hanno approfittato delle palle lunghe per mettere in difficoltà i nipponici. Poi, hanno pagato ingenuità a livello difensivo.

Top e flop Italia U21

Bertola 5.5: Si lascia sfuggire completamente Shiogai sul gol del 2-1. Fini 7.5: Sblocca il match con una stoccata di sinistro, procura il rigore e serve l’assist per la rete di Raimondo. Il più giovane della formazione azzurra soddisfa pienamente le aspettative: notevole il controllo in velocità. (25′ st Esposito 6: Prestazione senza sbavature) Raimondo 7.5: Viene imbucato perfettamente da Fini, supera il portiere Goto e firma il tris degli azzurrini con un mancino. Sugli sviluppi della punizione, supera Humeki e di testa segna la doppietta personale. Grande performance del numero 9 azzurrino. (36′ st Kouda ng). Fabbian 7: Infallibile dal dischetto. Prestazione sufficiente, viene sostituito per una questione di gestione date le cinque gare degli azzurrini in 15 giorni. (1′ st Ndour 5.5: Troppa sufficienza sulla doppietta di Shiogai. Non entra al meglio in partita)

Migliore e peggiore Giappone

Goto 4: Disastro. Mostra tutta la sua insicurezza tra i pali con due uscite completamente sbagliate. La prima causa il gol di Fini, mentre con la seconda commette fallo e concede il rigore lasciandosi poi sorprendere da Fabbian. Poi viene battuto due volte da Raimondo. Shiogai 7: Una spina nel fianco per gli azzurrini. Riapre ben tre volte la sfida accorciando le distanze con la sua tripletta. Indubbiamente il più propositivo.

Il tabellino

ITALIA U21-GIAPPONE U21 4-3

MARCATORI: pt 10′ Fini, 21′ rig. Fabbian, 45′ Shiogai; st 13′ Raimondo, 16′ Shiogai, 26′ Raimondo, 40′ Shiogai

ITALIA U21 (4-4-2): Rinaldi; Bertola, Turicchia (1′ st Zanotti), Dalle Mura, Pieragnolo; Tongya, Bianco (15′ st Pisilli), Fabbian (1′ st Ndour), Hasa; Fini (25′ st Esposito), Raimondo (36′ st Kouda). A disp. Bonfanti, Cerri, Faticanti, Fontanarosa, Ghilardi, Sassi, Veroli, Volpato, Zacchi, Zuccon. All. Nunziata.

GIAPPONE U21 (4-3-3): Goto; Shiokawa, Umeki, Takahashi (18′ st Homma), Ozaki; Yukutomo (18′ st Hiroi), Ogura, Yasuda; Ishii (27′ st Najakima), Shiogai, Sato (36′ st Michiwaki). A disp. Araki, Hayashi, Hiraga, Kanda, Kita, Kosugi, Kuwahara, Nakamura, Ozeki, Shota. All. Funakoshi.

ARBITRO: Susana Corella.

NOTE: Ammoniti: Bianco, Ogura, Goto, Tongya. Recupero: 3′ pt; 6′ st.