No, proprio non riesce a darsi pace Juan Jesus. Perché l’assoluzione di Acerbi da parte del giudice sportivo dopo i fatti di Inter-Napoli rappresenta una mazzata per il brasiliano. Che incassa la solidarietà di Maignan, un altro che il razzismo l’ha vissuto sulla propria pelle durante Udinese-Milan. Intanto il lungo e duro sfogo del difensore partenopeo scatena la bufera sul web.

Razzismo, caso Acerbi-Juan Jesus: web in rivolta dopo lo sfogo del brasiliano Insulti razzisti a Juan Jesus, è scontro social con i tifosi dell’Inter Juan Jesus incassa la solidarietà di Maignan: il gesto del portiere del Milan

Razzismo, caso Acerbi-Juan Jesus: web in rivolta dopo lo sfogo del brasiliano

Nel lungo comunicato pubblicato sul sito del Napoli, Juan Jesus si definisce “avvilito dall’esito di una vicenda grave che ho avuto l’unico torto di aver gestito ‘da signore’, evitando di interrompere un’importante partita con tutti i disagi che avrebbe comportato agli spettatori che stavano assistendo al match, e confidando che il mio atteggiamento sarebbe stato rispettato e preso, forse, ad esempio”. Sui social non si contano i commenti sulla vicenda, la maggior parte dei quali a favore del centrale azzurro. “La mia totale e assoluta condivisione. Sia chiaro che avrei detto la stessa cosa se al posto di Acerbi ci fosse stato Danilo” scrive su ‘X’ Marco, tifoso juventino. “Dopo aver fatto sprofondare nel baratro il calcio italiano, continuano imperterriti a scavare” rincara Dedone. “Comportarsi da signori in una cloaca evidentemente non paga” aggiunge Ettore.

[iol_placeholder type=”social_instagram” id=”C5BicOgihpr” max_width=”540px”/]

Insulti razzisti a Juan Jesus, è scontro social con i tifosi dell’Inter

Sul web va in scena lo scontro tra chi considera l’Inter una società ‘protetta’ e i tifosi nerazzurri, secondo cui l’assoluzione di Acerbi è giusta. “L’atteggiamento protettivo della Figc nei confronti dell’Inter ha stufato. Non esiste in nessun campionato del mondo. Basta” sbotta Louis. “È la #MarottaLeague ragazzi, ma cosa accidenti vi aspettavate?” commenta El Fante Alighieri. Ma i sostenitori nerazzurri replicano. “Mamma mia, non ha ucciso nessuno, adesso state definitivamente esagerando” sostiene Irene. “Non avete altro di più importante da scrivere? Ci sono prove? No. Pensate ad altro” scrive Daniele. “Adesso anche basta! Andasse in tribunale, rito penale, e denunciasse Acerbi, altrimenti la chiuda qui, perché Acerbi è stato assolto. Punto” chiosa Umberto.

Juan Jesus incassa la solidarietà di Maignan: il gesto del portiere del Milan

Chi sa cosa significa essere bersaglio di insulti razzisti è Mike Maignan, portiere del Milan. Arrivato a lasciare il campo del Bluenergy Stadium dopo essere stato preso di mira nel corso della sfida di campionato con l’Udinese. Il numero uno rossonero – come riferito da Sky – ha voluto mostrare la propria vicinanza a Juan Jesus scrivendogli un messaggio ancor prima che fosse resa nota la sentenza del giudice sportivo e, dunque, l’assoluzione di Acerbi.