Missione compiuta per Jasmine Paolini. La tennista toscana è approdata agli ottavi di finale del Roland Garros, dopo aver superato in un insidioso match del terzo turno (6-1 3-6 6-0) la canadese Bianca Andreescu. Partita sostanzialmente dominata dalla giovane italiana, a eccezione di un piccolo momento di sbandamento nel secondo set. Una partita, però, destinata a generare polemiche: il terzo set, di fatto, si è giocato sotto una leggera pioggerellina.

Roland Garros, ottimo avvio per Paolini contro Andreescu Il blackout di Jasmine e l’arrivo della pioggia Parigi, Paolini agli ottavi contro la russa Afanesyan

Roland Garros, ottimo avvio per Paolini contro Andreescu

Avversaria spigolosa, Andreescu. Numero 228 delle classifiche WTA, ma essenzialmente “per colpa” di una serie di infortuni che l’hanno bloccata negli ultimi tempi. Paolini, invece, viaggia spedita verso la top ten. E lo dimostra con una partenza davvero incoraggiante. Cinque giochi in serie, con due servizi strappati all’avversaria prima di cedere il primo gioco dell’incontro alla canadese e di chiudere il primo set con l’aiuto del servizio. Sei a uno nel parziale e uno a zero nel computo dei set, in assoluta scioltezza.

Il blackout di Jasmine e l’arrivo della pioggia

Nel secondo set Jasmine non sfrutta tre palle break al primo game e la situazione si complica. Andreescu ritrova certezze al servizio, Paolini invece inizia a commettere qualche errore di troppo. All’ottavo gioco l’azzurra perde il servizio e non riesce a rimediare nel game successivo. La canadese pareggia i conti (6-3) e per giunta comincia a piovere. Sembra che l’arbitro possa decretare la sospensione del match, invece si continua. Sotto la pioggia, non fitta ma insistente. Con gli spettatori in tribuna che assistono all’incontro sotto ombrelli e impermeabili.

Parigi, Paolini agli ottavi contro la russa Afanesyan

Tra tutti i campi all’aperto, di fatto, si gioca solo sul 3, quello di Paolini-Andreescu. E Jasmine incanta sotto la pioggerellina parigina, recuperando la lucidità di inizio partita. Non c’è storia, con Andreescu che non riesce più a vincere neppure un game. Finisce 6-0, con Jasmine che poi corre al coperto per ripararsi dalla pioggia sempre più fitta. Nel prossimo turno se la vedrà con Elina Afanesyan, che ha eliminato a sorpresa la testa di serie numero 7, Qinwen Zheng. La russa occupa la posizione numero 70 nel ranking WTA: non sembra un ostacolo insormontabile per Paolini, una chance da sfruttare per arrivare ancora più in alto.