L’Italia vive un’altra giornata da sogno al Roland Garros con tantissime vittorie. E’ nel singolare che però gli azzurri tirano fuori le prestazioni migliori con Jannik Sinner che batte Pavel Kotov, Matteo Arnaldi che supera Andrej Rublev, ed Elisabetta Cocciaretto che ha la meglio contro Ljudmila Samsonova. Dopo aver eliminato tanti giocatori francesi, per la pattuglia azzurra è la giornata che mette in ginocchio la Russia.

Sinner tra Kotov…e la moda Sinner: il punto che fa impazzire anche gli organizzatori Musetti prova lo sgambetto azzurro

Sinner tra Kotov…e la moda

Jannik Sinner conquista il match conto Pavel Kotov e il passaggio agli ottavi di finale. Nonostante il triplo 6-4, il match contro il russo, che aveva già affrontato a Madrid quando erano spuntati i problemi all’anca, è stato più problematico del previsto. “E’ stata una situazione molto diversa rispetto a Madrid, ho cercato di mantenere la concentrazione sul mio tennis, è sempre straordinario giocare su questo campo e mi sono divertito molto oggi. La tensione della racchetta non la cambio mai, l’incordatura è sempre la stessa, solo a Madrid abbiamo fatto qualche cambiamento”.

Poi Fabrice Santoro, ex giocatore, prova a stuzzicarlo anche sulla moda visto che Jannik presta il volto a diverse case: “Sei vestito molto meglio di me – risponde sorridendo l’azzurro – Non ne capisco molto di moda, mi dicono quello che devo mettermi e alle volte sto bene ma altre volte no”.

Sinner: il punto che fa impazzire anche gli organizzatori

Come si diceva il match contro Kotov non è stato per nulla semplice per Sinner che ha dovuto fare affidamento a tutto il repertorio per avere la meglio e avanzare nel torneo. Dopo la paura per l’infortunio all’anca c’erano tanti timori per la sua condizione fisica sulla terra rossa di Parigi con Jannik che però ha fugato ogni dubbio coprendo benissimo il campo ed ha fatto impazzire anche gli organizzatori che in un post con una delle sue tante magie scrivono: “Il 70% della terra è coperto dall’acqua, il resto da Sinner”.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://x.com/rolandgarros/status/1796546689819357639″ profile_id=”rolandgarros” tweet_id=”1796546689819357639″/]

Musetti prova lo sgambetto azzurro

In una giornata che ha visto anche la vittoria del doppio azzurro formato da Simone Bolelli e Andrea Vavassori, l’Italia esce alla grande con due atleti negli ottavi del tabellone maschile e Cocciaretto nel tabellone femminile, ora le speranze azzurre si riversano su Lorenzo Musetti. Una vittoria del tennista di Carrara contro Novak Djokovic potrebbe regalare a Jannik Sinner la prima posizione nel ranking mondiale.

Roland Garros: il tabellone maschile