Fanno discutere le parole pronunciate da Francesco Totti su Paulo Dybala: pur riconoscendo l’assoluto valore dell’argentino per la Roma, la bandiera giallorossa invita il club a valutare l’importanza della Joya anche in base alle poche presenze dovute agli infortuni.

Roma, Totti cambia idea su Dybala Roma, Totti e gli infortuni di Dybala Totti: “Dybala gioca 15 partite all’anno”

Roma, Totti cambia idea su Dybala

Un campione da tenersi stretto: così Francesco Totti aveva definito Paulo Dybala nello scorso gennaio, riferendosi al futuro dell’argentino con la maglia della Roma. Negli ultimi mesi, però, il parere dell’ex capitano giallorosso è lievemente cambiato. Totti lo ha espresso in un’intervista concessa al Corriere dello Sport.

Roma, Totti e gli infortuni di Dybala

Per Totti, infatti, Dybala è di fatto sia un top player che un problema per la Roma, a causa dei suoi tanti infortuni. “Stiamo parlando di un giocatore top – ha dichiarato Totti parlando della Joya -, ma per quanto riguarda il futuro bisogna capire cosa vuole fare la società e che obiettivi ha già dalla prossima stagione”. Dybala ha infatti il secondo stipendio dell’organico della Roma – 6 milioni netti tra parte fissa e bonus praticamente certi, solo Lukaku guadagna di più – ma da agosto a oggi ha sofferto già di 5 diversi infortuni muscolari che gli hanno fatto saltare complessivamente 13 partite tra campionato e coppe. Nella scorsa stagione, per gli stessi motivi, Dybala disputò solo 25 partite in Serie A.

Totti: “Dybala gioca 15 partite all’anno”

“Se fossi un dirigente – ha continuato Totti parlando di Dybala -, penserei bene a cosa fare con un giocatore che fa 15 partite all’anno. Se ho un obiettivo importante da raggiungere e ho uno dei giocatori più importanti che va in campo in un terzo delle partite, una riflessione devo farla”. Per l’ex capitano, dunque, la Roma dovrà valutare attentamente se avviare una trattativa per il rinnovo di contratto dell’argentino, in scadenza nel 2025.