L’ombra delle scommesse, una paura che il mondo del calcio e dello sport in generale sembra dover affrontare ciclicamente. Negli ultimi giorni si è parlato moltissimo della situazione legata a Niccolò Fagioli, il giocatore della Juventus che ha scontato la sua squalifica e che è stata inserito nella lista dei preconvocati di Luciano Spalletti. Ora però a paventare il rischio di un nuovo caso è un articolo de Il Fatto Quotidiano.

L’espulsione di Bellomo in Ternana-Bari L’inchiesta del Fatto Quotidiano La Figc apre un’inchiesta

L’espulsione di Bellomo in Ternana-Bari

Ad accendere nuovamente i riflettori su quello che potrebbe diventare come un nuovo caso scommesse è il Fatto Quotidiano con un articolo firmato dal giornalista Lorenzo Vendemiale che prova a fare chiarezza su quanto accaduto nel corso del match di playout tra Ternana e Bari e che ha visto la vittoria e dunque la permanenza in serie B della formazione pugliese.

Al 78’ sul risultato di 3-0 per il Bari avviene un episodio curioso: Nicola Bellomo, centrocampista della formazione pugliese, viene espulso mentre è ancora seduto in panchina dopo aver limitato con un raccattapalle e con la terna arbitrale. Un rosso che già nel corso del match sembra strano, visto che in quel momento il Bari è in totale controllo della partita e aspetta soltanto il 90esimo per festeggiare.

L’inchiesta del Fatto Quotidiano

L’episodio però presenta subito dei segnali strani, stando a quanto scrive Vendemiale che rivela che nei giorni precedenti al match nella città pugliese girano delle voci strane. Nelle chat e nei gruppi di whatsapp si comincia a parlare della possibile espulsione di Bellomo che i bookmaker quotano 24 vuole la posa con una vincita potenziale molto importante. L’episodio però resta fuori dai radar per due motivi: innanzitutto il volume di gioco e di denaro è troppo basso e non fa scattare l’allarme e in secondo luogo, l’espulsione dalla panchina non viene considerata come vincente. Dunque l’eventuale vincita non può essere riscossa ma viene soltanto rimborsato l’importo giocato. Ma non è detto che lo stesso tipo di giocate non sia stato effettuato, anche in “canali non ufficiali”.

La Figc apre un’inchiesta

A seguito dell’articolo del Fatto Quotidiano e proprio nelle ultime ore è arrivata anche la notizia che la Procura Federale della FIGC ha deciso di aprire un fascicolo di indagine proprio sull’espulsione del giocatore del Bari, Nicola Bellomo. Le indagini saranno portate avanti dal procuratore federale Chinè che si avvarrà anche del supporto dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli.