Primo turno in corso al Miami Open e prime partite anche per la pattuglia azzurra presente al torneo. Finisce subito l’avventura di Luciano Darderi al suo primo appuntamento importante nel circuito ATP con il ko in tre set con Shapovalov. Bene invece Camila Giorgi che supera agevolmente la polacca Frech. Avanza al secondo turno il fiorentino Cobolli. Avanza al secondo turno anche Vavassori che ora trova sulla sua strada Jannik Sinner.

Vavassori super: demolito Cachìn Cobolli in rimonta: battuto Nishioka Darderi ko in tre set contro Shapovalov Tutto facile per Camila Giorgi, ora c’è la Swiatek Berrettini: stasera in campo contro Murray

Vavassori super: demolito Cachìn

Splendida vittoria di Andrea Vavassori che dopo essere entrato nel tabellone principale grazie alle qualificazioni supera anche il primo turno battendo nettamente l’argentino Pedro Cachìn con il punteggio di 6-2, 6-2. Una soddisfazione per l’azzurro che nell’ultimo periodo si è concentrato soprattutto sul doppio con Bolelli che lo vedrà impegnato anche a Miami. E al secondo turno sarà derby con Jannik Sinner.

Cobolli in rimonta: battuto Nishioka

Grande prestazione di Flavio Cobolli che torna alla vittoria battendo al primo turno del Miami Open il giapponese Nishioka. Dopo un primo set perso malamente 6-1, l’azzurro riesce a trovare il suo ritmo e complice un momento di crisi del suo avversario rimette tutto in parità con un 6-1. Il terzo set però è molto combattuto e solo al nono game con un gran passante in corsa, il fiorentino ottiene il game che gli permette di servire per il match e conquistare l’accesso al secondo turno dove incontrerà il britannico Norrie.

Darderi ko in tre set contro Shapovalov

Niente da fare invece per Luciano Darderi. Il giovane tennista italo-argentino era al primo torneo importante della sua carriera dopo aver fatto il suo ingresso nella Top100 del ranking mondiale soltanto qualche settimana fa. Contro di lui l’estroso canadese Shapovalov; il 24enne che è stato anche numero 10 al mondo ha vinto agevolmente il primo set, poi si è complicato la vita nel secondo con Darderi che è stato bravo ad approfittarne e a vincere al tiebreak. Al terzo è basto un break al canadese per avanzare al secondo turno.

Tutto facile per Camila Giorgi, ora c’è la Swiatek

Primo turno passato senza grandi difficoltà per Camila Giorgi, l’azzurra batte in due set la polacca Magdalena Frech in un match che non ha avuto storia. La 32enne marchigiana ha controllato la partita sin dal primo set, è sembrata in un ottimo momento di forma e nel secondo ha continuato a spingere concedendo solo due game alla sua avversaria. Ancora Polonia per lei nel secondo turno con il livello di difficoltà che però si alza in maniera esponenziale visto che si trova sulla strada la numero 1 al mondo Iga Swiatek.

Berrettini: stasera in campo contro Murray

L’orario di inizio del match potrà essere un po’ indicativo ma stasera tocca di nuovo a Matteo Berrettini che dopo la sconfitta in finale nel Challenger di Phoenix torna in campo in un torneo importante. Dagli US Open a Miami, si gioca sempre in territorio statunitense per il rientro nel circuito che conta per il romano che sfida una leggenda sul viale del tramonto come Andy Murray.