Al suo 27esimo gettone stagionale e con un bilancio di 110 gialli e 2 rossi comminati, Ruben Alberto Arena è stata la scelta del designatore per l’andata della finale dei playoff di C. Per lui, che fischia in C dal 2018, è la prima finale anche se l’anno scorso aveva comunque diretto due partite di playoff. Vediamo come se l’è cavata ieri al Menti.

I precedenti di Arena con Vicenza e Carrarese L’arbitro ha ammonito due giocatori Vicenza-Carrarese, i casi da moviola

I precedenti di Arena con Vicenza e Carrarese

Il direttore di gara campano ha diretto i biancorossi quattro volte, con un bilancio di una vittoria, due sconfitte e un pareggio. L’ultimo precedente è recente e riguarda il match dei playoff dove il Vicenza ha sfidato il Taranto. Tre pareggi e una vittoria invece nei precedenti che riguardano la Carrarese.

L’arbitro ha ammonito due giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Alessandro Pedone di Reggio Calabria e Simone Biffi di Treviglio, con Andrea Calzavara di Varese IV uomo, Gariglio al Var e Serra all’AVar, l’arbitro ha ammonito due giocatori durante il match: Proia (V), Cerretelli (C). Recupero: 3′ pt, 4′ st.

Vicenza-Carrarese, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. La gara è molto fallosa sin dall’inizio ma l’arbitro lascia quasi sempre correre. Al 43′ Fausto Rossi sgambetta Schiavi a centrocampo e la panchina ospite chiede il cartellino giallo. Arena non è dello stesso avviso e fa continuare. Alla fine saranno solo due le amminizioni comminate dal fischietto di Torre del Greco. Al 52′ Proia abbatte Schiavi. Giallo per l’ex Cittadella, che era diffidato e salterà dunque la gara di ritorno. Secondo e ultimo giallo al 91′ a carico di Cerretelli per un fallo a centrocampo su Talarico. Mai chiamato in causa il Var, finisce senza reti Vicenza-Carrarese.