Si torna in campo nei playoff di volley femminile. Tra il sabato santo e la domenica di Pasqua sono in programma le sfide valide quali gara-2 dei quarti di finale. Si parte con Vallefoglia-Scandicci e Chieri-Novara, mentre il giorno successivo tocca a Conegliano e Milano, di scena rispettivamente a Roma e a Pinerolo. L’unica serie che nella prima partita ha visto violato il fattore campo è stata quella tutta piemontese tra Novara e Chieri.

Playoff, gara-2: via con Vallefoglia-Scandicci e Chieri-Novara Volley femminile, a Pasqua in campo Egonu e Conegliano Volley A1 femminile: playoff, gara-1 quarti Playoff volley femminile, il calendario di gara-2 Titolo di A1 in vendita? Botta e risposta tra Cuneo e Bergamo

Playoff, gara-2: via con Vallefoglia-Scandicci e Chieri-Novara

Vallefoglia, che ha chiuso bene la regular season (trionfale 3-0 su Milano), ha creato non pochi problemi anche a Scandicci in gara-1. Ecco perché Barbolini vorrebbe chiudere subito il conto, senza dover ricorrere a un’insidiosa “bella”. L’arma in più per il coach delle toscane è un’Antropova in formato stellare, già decisiva nella prima partita. In serata a Torino va in scena il confronto tra Chieri e Novara. Padrone di casa che hanno già eliminato l’Igor Gorgonzola dalla Coppa Italia e che nella prima sfida hanno piegato 3-2 il sestetto di Bernardi, chiamato adesso a vincere per non chiudere anzitempo la sua stagione.

Volley femminile, a Pasqua in campo Egonu e Conegliano

Nel pomeriggio di Pasqua va in scena il secondo atto della sfida tra Pinerolo e Milano. Qualche ruggine in gara-1 per un punto contestato nel tie-break, un’invasione fischiata alle piemontesi che ha dato il via alla rimonta di Sylla e compagne. Adesso l’Allianz Vero Volley ha l’opportunità di chiudere la serie, con Egonu che punta a ripetersi dopo i 31 punti della prima partita. Serve un’impresa, invece, a Roma per provare a riequilibrare la serie con Conegliano. Il dream team di Santarelli in stagione non ha perso neppure una partita ed è stata l’unica big a vincere nettamente la prima gara delle serie dei quarti.

Volley A1 femminile: playoff, gara-1 quarti

Prosecco Doc Imoco Conegliano-AeroItalia Smi Roma 3-0 Igor Gorgonzola Novara-Reale Mutua Fenera Chieri 2-3 Allianz Vero Volley Milano-Wash4green Pinerolo 3-2 Savino Del Bene Scandicci-Megabox Ond. Savio Vallefoglia 3-1

Playoff volley femminile, il calendario di gara-2

AeroItalia Smi Roma-Prosecco Doc Imoco Conegliano domenica 31/3 ore 20.30 Reale Mutua Fenera Chieri-Igor Gorgonzola Novara sabato 30/3 ore 20.30 Wash4green Pinerolo-Allianz Vero Volley Milano domenica 31/3 ore 17 Megabox Ond. Savio Vallefoglia-Savino Del Bene Scandicci sabato 30/3 ore 15.30

Titolo di A1 in vendita? Botta e risposta tra Cuneo e Bergamo

Intanto il duello tra Cuneo e Bergamo, che sembrava essersi chiuso con la retrocessione in A2 delle piemontesi, continua. Cuneo, infatti, ha diffuso una nota a firma dei co presidenti Bianco e Manini per ribadire “il desiderio di rimanere in A1. L’impegno e il progetto della società è immutato. Abbiamo vissuto giornate molto complesse. Ogni giorno però la benzina viene dai tanti messaggi di vicinanza alla società di sponsor, politici, istituzioni e anche tifosi. Proprio per questo ci sentiamo di poter perseguire ogni strada coerente a rimanere nella massima serie, muovendosi con la giusta discrezione accompagnata da assoluta fermezza. Ad oggi non abbiamo preso in considerazione strade diverse, perché la volontà del CDA è come detto quella di restare in A1 di volley Femminile”.

E tutte le strade in direzione dell’acquisto di un titolo sembrano portare proprio a Bergamo. Anzi sembravano, visto che il club orobico ha diffuso un’immediata nota che sembra una risposta a quella di Cuneo: “A seguito delle notizie circolate negli ultimi giorni in merito alla possibile cessione del titolo sportivo che concede il diritto di partecipare al Campionato Italiano di Serie A1 nella stagione 2024-2025, Bergamo comunica che non ha mai preso in considerazione l’ipotesi di rinunciare al diritto, conquistato sul campo, di prendere parte al prossimo massimo campionato. Bergamo, pertanto, respinge con decisione ogni illazione e diffida chiunque dal divulgare notizie non veritiere volte a destabilizzare l’ambiente rossoblù e a minare le trattative in corso per allestire una squadra e uno staff competitivi”.

A maggio intanto Milano e Conegliano si contenderanno la Champions nella finalissima di Antalya, in Turchia.